IL PILATES



PILATES, COSA E', A COSA SERVE, COME SI PRATICA

Il “Pilates” è un metodo di allenamento specifico ma di sicuro è anche la moda del momento.

Pilates tutti gli esercizi.

Prende il nome da Joseph Pilates che, nella prima metà del ‘900, lo sviluppò mettendo a punto esercizi e macchinari necessari alla sua pratica. Inizialmente utilizzato  come sistema di riabilitazione per ballerini e reduci di guerra, ai nostri giorni è una delle attività che maggiormente vengono seguite dal popolo delle palestre e del fitness.
In qualche decennio infatti, questa disciplina ha sedotto talmente tante celebrity da diventare non esclusivamente una “moda diffusa”, bensì la tipologia di ginnastica maggiormente presa in considerazione nel mondo per mantenersi in forma.

PILATES: COSA E'


Si tratta di una ampia gamma di esercizi (più di 500) che eseguiti nell'allenamento, devono rispettare i seguenti principi cardine del metodo:


  • Respirazione. Si respira profondamente con il torace, inspirando dal naso il diaframma si abbassa e i riempiono i polmoni di aria, espirando dalla bocca il diaframma si rilassa e i polmoni si svuotano. Evitando di gonfiare l’addome, si allarga la cassa toracica durante l’inspirazione che si richiude poi tirando bene dentro la parete addominale quando si butta fuori l’aria.

  • Concentrazione. Ogni movimento parte dalla testa e deve pensato prima della sua esecuzione.

  • Controllo. Ogni gesto deve essere perfettamente controllato nello spazio e nel tempo. Non ci si muove a caso, questo ben si lega principio della concentrazione.

  • L’allineamento corporeo. Fondamentale la postura e l’allineamento del tronco e degli arti, sia inferiori che superiori.

  • La fluidità. I movimenti sono lenti, vengono effettuati utilizzando i muscoli profondi.

  • Il baricentro. L’Ombelico. Qualunque sia l’esercizio, è importante tirare dentro la pancia per far lavorare gli addominali profondi.

  • L’ordine degli esercizi. Gli stessi si susseguono infatti in una maniera specifica.

  • Il rilassamento. L’allenamento, pur trattandosi di una lezione di ginnastica dolce senza allenamento aerobico, termina sempre con una fase di defaticamento finale.

COME SI SVOLGE UNA LEZIONE TIPO DI PILATES

Pilates a corpo libero.



L’obiettivo della lezione è di far lavorare alternativamente tutte le fasce muscolari, insistendo soprattutto sulla parte centrale del corpo, la cosiddetta POWER HOUSE, CINTURA DI FORZA in italiano. Ossia la fascia centrale del corpo umano: regione addominale, gran dorsale, lombo sacrale, pelvi. Definita anche "CORE", il centro funzionale del fisico.


Dal rafforzamento di questa parte centrale deriva la corretta postura della FRAME BOX.


Gli esercizi del pilates.


Nella parte di esercizi indirizzati alla postura, all’allungamento muscolare e al recupero funzionale delle articolazioni, si lavora prevalentemente senza attrezzi, con mirati esercizi a corpo libero .

Si può invece fare ricorso ad alcuni attrezzi per quanto riguarda la parte dell’allenamento indirizzato alla tonificazione: una palla di piccole dimensioni, pesetti, un elastico o un cerchio, il cosidetto “RING”. Esistono ovviamente anche esercizi a terra, che vengono eseguiti su un “mat”, tappetino, rivolti prevalentemente ad addominali, alla zona lombo sacrale, alle gambe e ai glutei.

Questo tipo di training, pensato per rafforzare o stimolare le diverse parti del corpo, in alcuni centri avviene anche con l’utilizzo dei macchinari specifici.

Realizzati nella loro prima versione da Joseph Pilates; tali macchinari erano costituiti da sbarre, maniglie, elastici e strumenti che utili a contrapporre forza o ad accompagnare il movimento.


PILATES: COME SI PRATICA


Oltre agli eserci a corpo libero e con piccoli pesi descritti in precedenza esistono al giorno d'oggi moerni macchinari con quali potere esegurie escercizi di Pilates.


Le moderne macchine del Pilates sono oggi quattro:

  1. Reformer, un letto su cui scorre una piattaforma mediante alcuni binari, simile al vogatore delle palestre tradizionali. Normalmente è di legno ed acciaio.

  2. Trapezio o cadillac, una sorta di letto con una struttura superiore di acciaio, su cui il praticante può appendersi in diverse posizioni, servendosi di corde e carrucole.

  3. Sedia, utilissima per le gambe, simile a una semplice sedia ma con alcuni pedali collegati che consentono di aumentare la resistenza.

  4. Barile, fondamentale per l'allungamento della colonna vertebrale, si tratta di una struttura a forma di mezzo cilindro.

Il Pilates mira ad allenare tutto il fisico; tuttavia il lavoro specifico che svolge rende questo metodo adatto in particolare a chi ha bisogno di correggere la postura e riequilibrare i carichi sulla colonna vertebrale.

Può essere infatti adattato alle capacità di ciascuno.

Fondamentale però è che l'istruttore sappia riconoscere limiti o difficoltà fisiche dell'allievo.


Spero di essere stata sufficentemente esaustiva in questo post dove ho cercato di affrontare il Pilates e la tipologia di lezione che ne consegue con tutti suoi esercizi. Vi aspetto comunque nei commenti.


POTREBBE INTERESSARTI LEGGERE: COME AVERE I GLUTEI PERFETTI

#wellness #fitness #benessere

Rimaniamo in contatto.
Iscriviti alla mia NewsLetter!

© 2017-2020 by FrancescaMaria

Roma - Lazio - Italia