top of page

LES FILLES D EVA MATTEO MANZINI


che-sia-benedetta-la-moda-les-filles-d-eva-matteo-manzini

MATTEO MANZINI E LA SUA COLLEZIONE PRIMAVERA ESTATE 2023


Les Filles D’Eva la collezione estiva di Matteo Manzini


In questa primavera che sembra mai arrivare, Matteo Manzini ci presenta la sua collezione primavera estate “Les Filles D’Eva”. Dallo stile e dal sapore provenzale, capi che si ispirano alla fine degli anni ‘50 e a Les Collettes, il villino in Francia che rappresenta l’ultima residenza di Pierre Auguste Renoir.


Les Collettes villino in Francia ultima residenza di Pierre Auguste Renoir

Matteo Manzini apre le grandi finestre de Les Collettes, che danno sul mare e sul giardino, da ciò che si mostra ai suoi occhi, dai colori che gli offre il paesaggio e giocando con le sue sfumature prende spunto per i suoi nuovi capi di abbigliamento. Le tinte pastello quindi si alternano a quelle più vivaci: verde acqua, turchese, rosa, lilla, fucsia, giallo.



“Un dipinto che diventa un film, un film che diventa una collezione” afferma così Matteo Manzini, designer di Les FillesD’Eva, in riferimento alla sua collezione primavera estate 2023: un omaggio all’impressionismo, alla natura, alla sensualità, alla spontaneità.



Se Édouard Manet in Colazione sull’erba dipinge animato dal desiderio di rappresentare una realtà priva della noia delle tradizioni, Matteo Manzini rende omaggio allo spirito libero di Jean Renoir per dare la sua versione di Picnic alla francese.



I capi della collezione Les Filles D’Eva


Le tovaglie sono stese sul prato, il banchetto le imbandisce, ma arriva una brezza fortissima che stravolge tutto. L’imprevedibilità del vento non spazza via soltanto la colazione, ma anche le regole sociali che impongono compostezza e le rimpiazza con il puro divertimento di una gita all’aria aperta.



Nella collezione Les Filles D’Eva, le stampe floreali sono proposte con sfondi chiari o scuri. A queste si aggiunge il pattern vichy, non soltanto lo stesso che ricorda i motivi delle tovaglie da picnic, ma anche e soprattutto quel vichy che rappresenta un tributo alla fantasia anticonformista scelta da Brigitte Bardot nel 1959. Quando tale motivo si sposa in un midi dress a quadretti con colletto crochet e senza velo, infrange senza dubbio i canoni tradizionali di sempre.



Il bon ton style della collezione estiva di Matteo Manzini


Il bon ton chic si tinge di sensualità ingenua e si traducein mini abiti shoulders off, tailleurin tweed, long dress e completi in giacca e pantalone da abbinare a deliziosi crop top. La frivolezza degli strass si contrappone al finto rigore del corsetto, che sempre mantienela funzione di valorizzare la silhouette femminile.



Les Filles D’Eva la collezione estiva di Matteo Manzini. Una collezione che profuma di libertà, di gioia di vivere, un richiamo alla luminosa e prosperosa epoca degli anni ‘50.


0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page