CONSIGLI DI DECLUTTERING PER UNA CASA CON STILE



CONSIGLI DI DECLUTTERING PER UNA CASA CON STILE

Al giorno d’oggi sentiamo sempre più frequentemente parlare di decluttering.

Ma sappiamo in realtà cosa vuol dire davvero? Il verbo “to clutter” in inglese significa “ingombrare”, “mettere in disordine”. Quindi unito al de – privativo – decluttering può essere letteralmente tradotto con le parole “liberarsi dal caos".


Ecco quindi spiegata la traduzione, il significato del termine decluttering.


DECLUTTERNG EFFICACE IN CASA


Oggi vedremo come liberarsi dal caos in casa. Tutti i consigli di decluttering per avere una casa con stile.

Le abitazioni sono sempre più piccole, gli acquisti spesso compulsivi.

Tutto ciò, fa si che ci si debba liberare di frequente del superfluo o di tutti quegli oggetti che si accumulano negli anni nelle nostre case senza essere poi utilizzati. Ecco quindi nascere l’esigenza di “scoprire tutti i trucchi del decluttering”, di documentarsi su cosa esso sia nello specifico e come organizzarsi al meglio per poterlo attuare.

Parliamoci chiaro però … in fondo non stiamo parlando che del classico “repulisti”, come diceva mia nonna …

Separarsi dalle proprie cose richiede tempo, mentalità sistematica e non solo. Tanta energia, sia fisica che mentale, per trovare la giusta consapevolezza nella decisione della scelta: cosa buttare o cosa invece mantenere. Importante quindi pianificare per bene, strutturare il giusto spirito mentale e cominciare.


CONSIGLI DI DECLUTTERING


I miei suggerimenti?

  1. Andiamo per gradi, una stanza alla volta e con tanto rispetto per le nostre cose.

  2. Non in una unica giornata ma ritagliandoci 15 / 30 minuti di tempo al giorno secondo le nostre possibilità.

  3. Imparando a pensare al contrario. Immaginiamo una stanza vuota e concentriamoci su quello di cui avremmo realmente bisogno.


DECLUTTERING CAMERA DA LETTO


Iniziamo dal decluttering della camera da letto. Una camera da letto più ordinata e libera ci permetterà di avere un ambiente più sano, non solo dove dormire ma anche dove passare serenamente parte del nostro tempo. Sarà anche più semplice trovare i capi per creare i nostri outfits.

Partiamo subito dal rifare il letto. Un ambiente ordinato ci consentirà di vedere immediatamente gli oggetti fuori posto. Il letto rifatto sarà anche la base per appoggiare la biancheria da piegare e riporre successivamente nei cassetti.


DECLUTTERING ARMADIO


  • Iniziamo dai cassetti e nello specifico da biancheria e calzini, controlliamo quello che non ci sta più bene, che risulta logoro e che va decisamente buttato. No capi consumati, no calze con fili tirati perché tanto le possiamo mettere sotto i pantaloni.

  • Continuiamo andando per gradi partendo dai capi più piccoli di abbigliamento sino ai capi spalla.

In questo mio post troverete tutti i consigli per ORGANIZZARE IL GUARDAROBA COME SE FOSSE IL VOSTRO NEGOZIO PRIVATO.

Per decidere invece cosa buttare e cosa regalare fate riferimento alla immagine che bene rappresenta il “diagramma di flusso” che consente di sbarazzarsi dell’inutile dall’armadio di casa.


foto credits Pinterest - Margheritadecluttering - Italia


DECLUTTERING BAGNO


  • Via tutti i campioni lì da anni e che sappiamo non useremo mai. Possiamo invece raccogliere a parte - trovandogli la giusta collocazione in un beauty case - le mini taglie da utilizzare durante un viaggio.

  • Via tubetti e barattoli di creme vuoti a metà, aperti da mesi e magari scaduti.

  • Buttiamo tutti gli asciugamani logori che sembrano carta vetrata quando li prendiamo in mano.

  • Cerchiamo di individuare un posto ben preciso per tutte le cose che abbiamo deciso di mantenere. Tenendo bene a vista ciò che usiamo giornalmente. Posizioniamo invece in posizione comoda ma non proprio a vista tutto quello che serve ogni 2 0 3 giorni (asciugacapelli, rasoio etc etc). Impariamo insomma ad organizzare per bene gli alleati della nostra bellezza.


IKEA ci propone una infinità di soluzione per il bagno a costi davvero ragionevoli che ci permetteranno di sistemare al meglio tutti i nostri prodotti. Inclusi i farmaci e – per chi non ha la stanza lavanderia – i prodotti per il bucato, le pulizie e le ceste dei panni sporchi.

Vedrete che non è difficile e nemmeno dispendioso avere un bagno organizzato e bello da vedere.

DECLUTTERING CUCINA

Non andiamo per mensole o credenze ma per tipologia di oggetto. Come abbiamo fatto per la camera da letto.

  • Iniziamo da bicchieri. Quanti ne abbiamo? Quanti acquistati con cura e quanti al supermercato? Quali non ci piacciono proprio? Quanti siamo in famiglia? Quanti spaiati? Cerchiamo di tenere solo quelli adatti a noi, al nostro stile. Così anche un semplice pranzo in famiglia diventerà un bel momento di condivisione. Trattiamoci come principesse insomma.

  • Applichiamo il metodo dei “bicchieri” a tutti gli oggetti che riempiono le nostre cucine.

Non sto dicendo di buttare tutto. Come per il decluttering dei vestiti e dell'abbigliamento cerchiamo di regalare, rivendere nei mercatini o in negozi specifici quello che non sentiamo nostro. Ci farà sentire di sicuro più leggere.



DECLUTTERING IL SEGRETO DEL RIORDINO


Gli ambienti in una casa sono anche altri ma per cominciare mi fermerei a questi. In un prossimo post dedicheremo invece la nostra attenzione ai libri, al nostro ufficio in casa, al salone o soggiorno che sia.


Di sicuro per tutto questo ci vorrà del tempo e una certa applicazione. Ma partirei piano piano così che apportare ogni giorno dei piccoli cambiamenti ci migliorerà sicuramente lo stile di vita.

Leggi anche: COME AVERE UNA CASA IN STILE HYGGE

#casa #decluttering

1 commento
Rimaniamo in contatto.
Iscriviti alla mia NewsLetter!

© 2017-2020 by FrancescaMaria

Roma - Lazio - Italia