COME RENDERE SOSTENIBILE IL GUARDAROBA


che-sia-benedetta-la-moda-come-rendere-sostenibile-il-guardaroba

7 SEMPLICI MODI PER RENDERE PIU’ SOSTENIBILI I NOSTRI GUARDAROBA


Consigli per un guardaroba sostenibile


Le 7 regole del guardaroba sostenibile


Tutte vorremmo vestirci in maniera più consapevole e invertire la tendenza delle statistiche sullo spreco di capi e tessuti. Per fare questo però, non dobbiamo pensare esclusivamente al fatto di limitare lo shopping e comprare meno. Dobbiamo partire innanzitutto dal nostro guardaroba. Dal rendendolo più sostenibile. Pensare in maniera ponderata è importante ma ancora più importante è prenderci cura di ciò che abbiamo e farlo durare più a lungo.


Partiamo da piccoli cambiamenti per andare nella giusta direzione. Da come lavare i capi alla dovuta attenzione da prestare all’etichetta di questi. I miei sono semplici consigli per rendere più sostenibile l’armadio. Sono certa però che potranno tornarvi utili e vi chiedo, se ne avete qualcun’altro da aggiungere, di scriverlo nei commenti. Sarà di sicuro utile a tutte.


che-sia-benedetta-la-moda-rendere-sostenibile-il-guardaroba

Come rendere sostenibile il guardaroba


Consigli per rendere più sostenibile il tuo guardaroba


Le regole del guardaroba sostenibile


1. Lavare meno i vestiti ed evitare l'asciugatrice.

Potrà sembrarvi strano e forse penserete che sono impazzita. Ma talvolta laviamo davvero troppo spesso i nostri abiti. Pensate sia indispensabile, tranne rari casi, lavare una maglia se l’abbiamo indossata solo per un paio d’ore? Che dobbiamo evitare di comprare i sintetici e acquistare fibre naturali lo do per scontato. Questo ci consente di risparmiare acqua ed energia e di far vivere più a lungo i vari capi d’abbigliamento.


Per risparmiare ulteriormente corrente si possono lavare i vestiti a 30º e farli asciugare all’aria. Risparmiare elettricità significa ridurre la combustione di petrolio e gas e significa anche contribuire a ridurre l'aumento delle temperature globali che sono la causa del cambiamento climatico nel nostro pianeta.


2. Organizzare il guardaroba

Prendiamoci cura di ciò che abbiamo. Organizzare il guardaroba ci consentirà di vedere davvero cosa c'è nel nostro armadio. Saremo di sicuro molto più fantasiose nella creazione dei nostri outfit e questo ci aiuterà inoltre nell’evitare nuovi acquisti, spesso superflui.


3. Il test dell’ex

Compriamo non per la moda del momento ma solo ciò che realmente ci rispecchia e siamo certe di indossare a lungo. Fatevi questa domanda quando state per acquistare qualcosa: mi farei vedere dal mio ex e dalla sua nuova compagna con questo indosso? Comprate solo se la risposta è un si stra convinto.


che-sia-benedetta-la-moda-regole-guardaroba-sostenibile

4. Acquistare sempre cotone biologico

Il cotone biologico certificato viene monitorato dal punto di vista della sua coltivazione e crescita. Ne viene controllato il commercio che deve essere equo per gli agricoltori. Vengono regolamentati il consumo di acqua e l’uso dei pesticidi nella produzione. Se ne certifica insomma l'intera filiera.


5. Mai gettare i vestiti nel pattume

Compra meno, scegli bene e fallo durare. Questo dovrebbe essere il nostro mantra. Piccoli strappi, buchi e bottoni mancanti, tutto può essere facilmente riparato o sostituito. Torniamo a fare amicizia con sarti e calzolai.


Inoltre, non gettiamo via i vestiti. I vestiti che vengono gettati nella spazzatura vengono bruciati o finiscono in una discarica. Se non indossiamo più qualcosa possiamo sempre rendere felice qualcun altro. Se non questo può più essere indossato, può essere riciclato.


che-sia-benedetta-la-moda-come-rendere-sostenibili-i-guardaroba

6. Controllare attentamente la qualità dei pezzi prima dell'acquisto

Adottiamo un approccio fanatico allo shopping e facciamo attenzione a quei segni che rivelano se un capo è fatto per durare. Cerchiamo di rallentare insomma il ritmo della moda usa e getta.


7. Leggere sempre le etichette

Per essere certe di cosa stiamo comprando e per capire che tipo di manutenzione il capo richiede. Le etichette rappresentano infatti una specie di carta d'identità del tessuto. La lettura di queste inoltre ci eviterà di commettere errori di lavaggio o in fase di asciugatura.


Applicate già questi miei consigli? Avete qualche altro consiglio su come rendere sostenibile il guardaroba? Vi aspetto nei commenti.


#lifestyle #consiglidistile

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti