LENTI MONOFOCALI COSA SONO A COSA SERVONO


che-sia-benedetta-la-moda-lenti-monofocali-cosa-sono-a-cosa-sesrvono

Cosa sono le lenti monofocali e a cosa servono?


Le lenti monofocali, molto semplicemente, sono quelle caratterizzate da un solo potere diottrico. Questo significa che consentono di vedere bene solo da vicino o solo da lontano. Normalmente le lenti monofocali vengono suggerite a chi deve correggere difetti semplici della vista come ipermetropia, astigmatismo e miopia.


In realtà, la questione è più complessa e andrebbe sempre affidata a professionisti competenti che sappiano consigliarci anche circa l’acquisto di prodotti di qualità, come ad esempio, Essilor lenti monofocali. Come ben saprai, la vista è una questione molto importante per il nostro benessere e per questo bisogna prendersene cura costantemente e in modo adeguato.


A cosa servono le lenti monofocali?


Quanto alle lenti monofocali è importante sapere che sono costruite per offrire il medesimo potere correttivo su tutta la superficie. Sono la soluzione per chi ha bisogno di vedere bene ad una specifica distanza compiendo azioni quotidiane come leggere, lavorare al PC, ecc. In ogni caso, sono la tipologia di lente che viene consigliato per la correzione di un solo difetto della vista.

Questo significa che prima di acquistarne un paio sarà importante sottoporsi ad una visita approfondita con la quale individuare il tipo di difetto di vista e la relativa correzione più idonea. La miglior cosa da fare, come suggeriscono gli ottici, è sempre quella di avere a portata di mano una specifica prescrizione, perché la scelta delle lenti monofocali, così come quelle di qualsiasi altra tipologia, è molto personale e influenza molto profondamente il nostro benessere e la nostra sicurezza.


che-sia-benedetta-la-moda-lenti-monofocali

Tipologie di lenti monofocali


Difatti, esiste un’ampia gamma di lenti monofocali tra cui scegliere in base alle proprie esigenze di vista. Per esempio ci sono quelle sferiche o tradizionali che sono indicate per esigenze di correzione di ogni tipo e, quindi, possono soddisfare disturbi della vista anche piuttosto marcati. I modelli più recenti permettono di ridurre al minimo le sfocature laterali e periferiche, in modo da ottimizzare la vista di chi indossa le lenti durante l’intero arco della giornata.


Ci sono anche le lenti monofocali dette asferiche, ovvero lenti più sottili e piatte che si caratterizzano anche da una particolare leggerezza. La struttura leggera e compatta permette di ingrandire di meno l’occhio sfoggiando un look elegante e naturale da affiancare al potere correttivo delle lenti adatte soprattutto a difetti della vista molto marcati.


Affidati ad un ottico competente


Come vedi la scelta della lente è una questione complessa che deve sempre essere affidata all’esperto. Noi consumatori possiamo certamente limitarci a esprimere il nostro gusto personale rispetto alla forma o al design della montatura ma non solo.


Durante la selezione delle lenti adatte al nostro difetto visivo sarà importante specificare al professionista a cui ci siamo rivolti se le lenti sono confortevoli o meno, perché una cattiva vista può influenzare molto negativamente gli altri aspetti della nostra vita quotidiana. Basti pensare ai pericoli che si corrono compiendo azioni normali come fare le scale o cucinare, situazioni per le quali un paio di lente adatte al nostro difetto visivo possono letteralmente fare la differenza.


#consiglidistile

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti